Supporto al finanziamento delle spese per l’effettuazione di un campo di servizio
Bando rivolto ai ragazzi appartenenti alla Branca R/S delle Associazioni scout

1. Finalità

La Fondazione Padre Bellincampi Onlus, costituita nel 2001, persegue finalità di solidarietà sociale e di beneficenza, operando nei settori dell’assistenza sociale e socio-sanitaria, istruzione e formazione con particolare riguardo ai minori e adolescenti, nonché finalità di tutela e valorizzazione della natura e dell’ambiente.
La Fondazione è intitolata a Padre Luigi Bellincampi, figura storica dello scoutismo romano. Dopo che il regime fascista aveva sciolto le associazioni giovanili cattoliche, fondò nella Parrocchia romana di San Roberto Bellarmino un gruppo di “Frecce bianche”, primo nucleo clandestino di quello scoutismo che sarebbe stato una delle sue principali identità. Il 10 giugno 1944, il giorno dell’ingresso degli Alleati a Roma, registrò nella rinascente A.S.C.I (Associazione Scouts Cattolici Italiani) il Roma 39, con sede appunto a San Roberto Bellarmino. Poche settimane dopo nasceva anche il Roma 28, con sede all’Istituto San Gabriele di Roma. Nell’estate di quello stesso 1944 il Roma 39 fece a Bolsena il suo primo campo scout.
In linea con gli insegnamenti di Padre Bellincampi e a sostegno dell’esperienza scout, la Fondazione si propone con il presente bando di:
➢ sostenere i campi da svolgere in territori esterni alla Regione di residenza e distanti almeno 300 km dalla sede per favorire l’esperienza di servizio vissuta in realtà differenti da quelle abituali;
➢ favorire l’integrazione e la multiculturalità;
➢ stimolare la progettualità;
➢ sostenere progetti che, senza l’apporto del contributo economico della Fondazione non sarebbe possibile realizzare, in particolar modo da parte di gruppi che operano in realtà economicamente svantaggiate.

2. Destinatari

Il bando è aperto a tutti i noviziati e clan appartenenti alla branca R/S (Rover e Scolte) delle associazioni scout operanti in Italia associate alla FIS.

3. Termini e modalità di presentazione

I clan e noviziati interessati alla partecipazione, dovranno compilare e far pervenire alla Fondazione la scheda allegata al fine di presentare il progetto di realizzazione del campo di servizio con l’indicazione di:
– Scopo e finalità educativa dell’esperienza, in aderenza al Progetto Educativo di Gruppo e/o ai contenuti della Carta di Clan
– Progetto economico e modalità di autofinanziamento che concorre alle spese da sostenere oltre a quanto riconosciuto in caso di assegnazione con il presente bando.
– Modi e tempi di realizzazione del campo.
– Riferimenti dell’organizzazione/associazione attraverso la quale si realizzerà l’esperienza di servizio.
– Numero indicativo dei partecipanti con età degli stessi (capi e ragazzi).
– Ultimi due bilanci del gruppo scout
A ciò va aggiunto un breve video (massimo 3 minuti) di presentazione del gruppo, del contesto in cui opera, delle motivazioni della scelta di partecipazione al bando, dei ragazzi che lo compongono e delle esperienze di servizio effettuate.

4. Importi a bando e limiti di partecipazione

L’importo a disposizione dei gruppi che intendano partecipare è complessivamente pari ad €. 5.000,00 per l’anno 2023, da suddividere in 5 contributi dell’importo di €. 1.000,00 ciascuno. Tale importo sarà destinato alla copertura delle spese di trasferta, di alloggio, di acquisto di materiali necessari.
Potrà partecipare una sola unità per ciascun gruppo scout, identificando come Gruppo scout quello definito dal nome (Città di appartenenza e numero) e non dalla collocazione delle attività (sedi in Parrocchie differenti).

5. Selezione dei partecipanti

Una commissione composta da tre membri appartenenti al Consiglio Direttivo della Fondazione Bellincampi – Onlus, con maturata esperienza, di almeno 5 anni nell’ambito dello scoutismo, definirà l’assegnazione ai gruppi che avranno presentato i progetti secondo il seguente punteggio:
– Punteggio da assegnare allo scopo educativo dell’esperienza: massimo 25 punti
– Punteggio da assegnare al progetto in relazione alle necessità espresse dall’organizzazione per la quale il servizio sarà prestato: massimo 25 punti
– Punteggio da assegnare sulla base del contesto socioeconomico nel quale è inserito il gruppo del clan o noviziato che presenta la domanda e alla distanza del campo dalla sede: massimo 25 punti.
– Punteggio da assegnare alla validità della programmazione economica tenendo in considerazione la coerenza della sezione degli autofinanziamenti necessari all’attuazione del progetto: massimo 10 punti
– Punteggio da assegnare in relazione alla coerenza fra risorse assegnate e risorse necessarie rispetto al numero dei partecipanti: massimo 5 punti
– Punteggio da assegnare alla creatività del video di presentazione: massimo 10 punti
Sulla base dei punteggi, verranno individuati i primi 5 gruppi a cui assegnare le risorse. La Commissione si riserva comunque la facoltà di non assegnare – in tutto o in parte – le risorse se non verranno individuati progetti sufficienti che raggiungano un punteggio minimo di 50 punti.
Le risorse non assegnate verranno accantonate per la riproposizione del bando per il successivo anno.
La Fondazione P. Bellincampi assume le decisioni relative ai finanziamenti emettendo una scheda di valutazione del progetto. Tali valutazioni non potranno essere oggetto di revisione, ma i gruppi potranno, in base all’esperienza acquisita, ripresentare proposte negli anni successivi.

6. Fasi e scadenze

▪ Gennaio 2023: pubblicazione e diffusione del bando
▪ Marzo 2023: termine ultimo per la presentazione dei progetti
▪ Aprile 2023: assegnazione del bando
Le tempistiche sono progettate per consentire la programmazione dei campi estivi relativi all’anno di attività 2022-2023, al fine di garantire un congruo periodo necessario alla realizzazione degli ulteriori autofinanziamenti.
La presentazione dei progetti dovrà avvenire, entro le ore 24:00 del 31/3/2023 tramite invio della richiesta documentazione indicata al capitolo 5, alla PEC della Fondazione:
fondazionepadrebellincampi@pec.it
La documentazione dovrà essere completa delle liberatorie privacy (per maggiorenni e minorenni a seconda dei casi) allegate al presente bando, compilate, sottoscritte e complete di copia dei documenti d’identità dei partecipanti al bando, pena l’esclusione dalla partecipazione.
A fine campo gli assegnatari dovranno inviare, entro il 31/10/2023, un video di racconto dell’esperienza, le foto ed eventuali blog/diari/testi per la pubblicazione sul nostro sito al fine di dare riscontro della correttezza di quanto finanziato e garantire ai non assegnatari la possibilità di arricchirsi delle altrui esperienze per presentazioni future.

7. Consenso

Ciascun gruppo candidato autorizza espressamente la Fondazione Padre Bellincampi – Onlus, nonché il suo legale rappresentante, a trattare i dati personali trasmessi ai sensi del D.lgs.196/2003 (codice Privacy) e successive modifiche ed integrazioni introdotte dal GDPR maggio 2018, anche ai fini dell’inserimento in banche dati gestite dalle persone suddette, per il tempo strettamente necessario all’espletazione del bando.
Gli organizzatori del concorso avranno diritto di decisione finale su tutto quanto non specificato nel presente bando. L’organizzazione si riserva il diritto di apportare variazioni al bando qualora se ne presenti la necessità dandone adeguata comunicazione. L’adesione e partecipazione al premio implica l’accettazione incondizionata di tutti gli articoli del presente bando. Il Gruppo Partecipante dichiara di aver letto attentamente il presente documento e di accettarlo in tutti i suoi punti.
_______________________________________________________________________
Il Presidente della Fondazione Bellincampi – Onlus
ANDREA MONTANINO
Per info e comunicazioni (indirizzo da NON UTILIZZARE per la partecipazione al bando, ma solo per le richieste di informazioni e comunicazioni).
fondazionepadrebellincampi@gmail.com
PER LA PRESENTAZIONE DEL BANDO UTILIZZARE ESCLUSIVAMENTE LA PEC
fondazionepadrebellincampi@pec.it
Pubblicato in data [12/1/2023]